Cambieremo il mondo, ancora non sappiamo come ma lo faremo, tramite la musica sicuramente. (Shark and Groove)

Si chiamano Shark and Groove, al secolo Giuseppe e Antonio, e lo scorso 14 maggio hanno trionfato al famoso talent-show Italia’s Got Talent. Terzo posto per il duo calabrese che ha emozionato pubblico e giuria con il suo rap “gentile” che parla di rivincita, riscatto e speranza per il mondo.

Tutti hanno una storia da raccontare, e loro hanno narrato la propria attraverso la musica. Una storia che parla di disabilità, di derisione e bullismo ma anche di amicizia, coraggio e tenacia. Giuseppe e Antonio si sono conosciuti cinque anni fa e da allora non si sono più lasciati e con un pezzo scritto e arrangiato da loro ci hanno ricordato che il mondo gira, speranza per gli uomini.

Hanno raccontato di “prese in giro” e handicap fisico ma dal palco hanno voluto lanciare un messaggio forte: pensavo è bello che dove finiscon le mie dita possa in qualche modo incominciare una chitarra. Cita De André, Giuseppe, che non rinuncerebbe al suo handicap, perché significherebbe rinunciare a se stesso, alla propria identità.

E così, con semplicità, con il sorriso stampato in volto, Shark and Groove cantano, fieri delle proprie fragilità e debolezze, che sono poi quelle di tutti noi.

Un bell’esempio di gentilezza, di compensazione e di sintonia che il blog di Wonder è ben felice di condividere.

Di seguito il video della prima esibizione di Shark and Groove che ha riempito di emozione pubblico e giuria:

Foto Credits: http://italiasgottalent.sky.it/