ad ascoltare e comunicare con “il linguaggio della giraffa” (Rosemberg comunicazione)