Bailey Matthews, 8 anni e una paralisi cerebrale, porta a termine la gara di triathlon a cui si è iscritto e la sua straordinaria corsa commuove il web.

Ci sono storie che scaldano il cuore e questa ne è un esempio, decisamente. Bailey Matthews ha 8 anni, vive a Worksop nella contea di Nottingham ed è affetto da una paralisi cerebrale che gli è stata diagnosticata quando aveva appena 18 mesi. Ma Bailey è un tipetto tosto, ama le sfide e così non ci ha pensato un momento e, con l’aiuto di mamma e papà, si è iscritto al “Castle Howard Triathlon” competizione che lo ha visto gareggiare alla pari con altri 500 bambini normodotati. Nuoto, bicicletta, corsa, queste sono le discipline affrontate nella gara, con tenacia e volontà. Perché Bailey si era posto un obiettivo e lo ha raggiunto, con le sue sole forze, senza aiuto.

E la sua corsa, quegli ultimi metri prima del traguardo, hanno commosso il web, perché Bailey cade, si rialza, cade ancora, ma alla fine raggiunge quell’obbiettivo e può crollare felice tra le braccia del papà che non lo ha mai abbandonato durante tutta la gara.
Bailey ci insegna che se ci credi veramente i sogni si realizzano, non ha importanza il risultato, non ha importanza la medaglia è il sorriso soddisfatto di un bambino che ha raggiunto la sua meta che ci conquista come ha conquistato tutti gli spettatori che lo hanno incitato e incoraggiato sostenendolo per quegli ultimi faticosissimi metri.

E il blog di Wonder si unisce con gioia a quella folla: Bravo Bailey, continua così! #Ioscelgolagentilezza

Di seguito il video di Bailey che taglia il traguardo trasmesso dalla BBC lo scorso 28 luglio:

Foto Credits: http://www.bbc.co.uk/