Fin dal mito di Icaro, sappiamo quanto l’uomo sogni di librarsi in aria come un uccello. E di strada ne è stata fatta tantissima, dalla mongolfiera agli aerei motorizzati, ormai volare è diventato facile.

Ma era dai tempi dei fratelli Wright – fecero volare il primo aereo motorizzato nel 1903 – che l’umanità non assisteva a un evento epico come quello del primo viaggio con un aereo solare!

Il Solar Impulse II ha delle ali lunghe 72 metri, ricoperte di 17.248 celle solari, per un peso pari a quello di un suv. Alimentato solo a energia solare, farà il giro del mondo in 5 mesi, percorrendo 35000 km e con 12 tappe sparse nei continenti: partito il 9 marzo da Abu Dhabi, vi farà ritorno a luglio 2015, passando per l’India, la Cina, gli Stati Uniti attraversando 2 oceani per arrivare in Europa.

Solar Impulse tour

Purtroppo, non sono mancate le critiche, ritenendo inutile una “rivoluzione” fatta da un velivolo che non supera i 100 km/h e trasporta due persone, ma aldilà dell’impatto tecnologico, l’importanza di questo giro del mondo è il poco impatto ambientale!
Voi cosa ne pensate non è incredibile e di inestimabile valore poter viaggiare con energia pulita?

Bertrand Piccard e André Borschberg, i due piloti svizzeri che portano avanti l’impresa, forse non saranno considerati dei pionieri nel campo dell’aviazione – anche se il progetto possiede una tecnologia molto innovativa – ma questi “novelli esploratori”sono i portavoce di un impegno concreto per il bene del nostro pianeta!
Questo giro del mondo sarà una dimostrazione che vivere soltanto con energia pulita, è una reale possibilità, una scelta da compiere, adesso e con entusiasmo.

Nel blog di Wonder abbiamo parlato più volte dell’importanza e della bellezza di salvaguardare l’ambiente.
Nel nostro quotidiano cerchiamo di fare piccoli gesti di gentilezza verso l’ambiente: evitiamo di usare la macchina, quando possibile, compriamo prodotti a km 0 o biologici, facciamo la raccolta differenziata, ma quante volte pensiamo “sì però che fatica” oppure “se il sacrificio lo faccio solo io non serve…” .

Un piccolo aereo solare, non cambierà nell’immediato la sorte della Terra, ma è un enorme esempio di ciò che il mondo deve diventare: un posto dove vivere con rispetto e gentilezza!

Foto credits: www.solarimpulse.com